Food

Estate: ecco i cibi per combattere il caldo e la pressione bassa

alimentazione estate

L’afa estiva può essere efficacemente combattuta con una corretta alimentazione. Ma quali sono gli alimenti da consumare quando fa più caldo? Vediamo insieme gli alimenti da preferire… e quelli da evitare.

Cibi da preferire d’estate

Le parole d’ordine d’estate sono leggerezza e idratazione. In questo periodo dell’anno non occorrono molte proteine, ma tanta acqua che, oltre ai soliti due litri al giorno consigliati, può essere assunta anche attraverso i cibi.

  • Frutta di stagione: alcune caratteristiche rendono la frutta fondamentale d’estate più che nel resto dell’anno. Contiene acqua, è fonte di fibre e vitamine, fornisce sali minerali ed è fresca, mantenendo un apporto calorico basso. In particolare si consiglia di consumare mirtilli, ananas, anguria, pesca e uva rossa.
  • Verdura fresca e ortaggi: come già visto per la frutta, anche la verdura cruda di stagione è fondamentale per l’apporto di vitamine, minerali ed antiossidanti, specialmente se non trattata. In particolare si consiglia di consumare carote, pomodori, zucchine, cetrioli e peperoni.
  • Carne bianca: le carni bianche, come quelle di pollo, tacchino e coniglio, oltre ad essere più magre, sono una preziosa fonte di proteine.
  • Pesce: il consumo di varietà magre di pesce è consigliato perché si tratta di un alimento ricco di omega 3 ed omega 6, amminoacidi essenziali, oltre ad avere un basso contenuto di grassi.
  • Cereali: questi alimenti (come l’avena) aiutano a ridurre il colesterolo, contribuiscono a dare un senso di sazietà. Inoltre forniscono importanti dosi di fibre, magnesio e zinco, utili a contrastare il senso di affaticamento e stanchezza dovuto all’afa estiva.

Cibi da evitare d’estate

Così come ci sono dei cibi da preferire per combattere il caldo, ce ne sono anche altri a cui dovremmo fare molta attenzione durante il periodo più caldo dell’anno, magari addirittura evitando di consumarli.

  • Carni grasse e insaccati: questi alimenti, ricchi di “colesterolo cattivo” fanno male alle arterie, sono difficili da digerire e contengono troppo sale (che favorisce la disidratazione).
  • Cibi speziati e piccanti: questo tipo di alimenti ha un effetto termogenico, ovvero innalza la temperatura del corpo favorendo la sudorazione.
  • Fritture: questo tipo di alimenti è fonte di grassi saturi e colesterolo, rende più laboriosa la digestione e, di conseguenza, innalza la temperatura corporea e fa sudare di più.
  • Bevande troppo fredde: bere una bevanda fresca d’estate, oltre a poter causare una congestione, dà soltanto l’illusione di rinfrescare, in realtà l’organismo produce più calore per abbassare la temperatura del liquido ingerito.
  • Bibite gassate e caffè: zuccheri e coloranti contenuti in queste bevande contribuiscono a provocare disidratazione (così come il caffè) e, in alcuni casi, dissenteria.
  • Alcolici: gli alcolici riscaldano anche se serviti freschi perché ricchi di calorie che favoriscono l’innalzamento della temperatura corporea.

Lascia un commento