Moda

Il capo must have dell’estate 2019? Il towelkini!

towelkini

A chi non è mai capitato di scottarsi in qualche punto del corpo quando si prende il sole d’estate? E a chi non è capitato di tentare di coprire quella parte per continuare a prendere il sole sul resto del corpo?

Questa è una delle principali funzioni del towelkini, il capo più trendy di questa stagione estiva. Ma non è di certo l’unica! A metà strada tra un telo da mare, un pareo ed un costume. Ecco da dove arriva, cos’è e come si utilizza.

Chi ha inventato il towelkini?

L’inventrice del towelkini è un’artista concettuale newyorkese: Aria McManus.
Convinta che il telo da mare fosse decisamente scomodo e ingombrante, quest’artista ha pensato di proporre un’alternativa più versatile e assolutamente glamour.

Come si utilizza il towelkini?

Il towelkini potrebbe sembrare, a prima vista, un normale telo da spiaggia rettangolare. Ma a centro ci sono tre buchi che consentono l’inserimento di testa e gambe, per proteggere il busto dal sole.

Inoltre il towelkini può essere anche indossato come un originalissimo copricostume, quando si vuole andare a prendere un gelato al bar, in sostituzione dei vestiti o del più classico pareo.

Dove acquistare il towelkini?

L’ideatrice ha proposto 3 diverse colorazioni: una verde (che è andata subito in sold-out), una gialla ed una rosa. Il towelkini si trova in vendita sul suo sito ufficiale e costa 199 dollari, cioè circa 177 euro.

Credits photo: specialspecial.com

Lascia un commento