Senza categoria Viaggi

Mirage: una casa fatta di specchi nel deserto

Nel deserto californiano, tra le montagne di San Jacinto e la Coachella Valley, esiste una casa straordinaria, che sembra quasi non esserci e che si inserisce perfettamente nell’ambiente circostante. Mirage è il suo nome ed è un’installazione realizzata dall’artista Doug Aitken in occasione del Desert X Art Festival, esibizione di lavori site specific che sfruttano il paesaggio desertico come elemento artistico fondante.

Mirage è una casa americana, in perfetto stile ranch, rivestita interamente di specchi che riflettono e assorbono il deserto intorno. Un’opera davvero originale, che disorienta lo spettatore e gli regala una sensazione unica nel suo genere. L’impatto visivo è stupefacente: l’edificio sembra quasi non esserci, è immerso nel contesto, la luce dona immensità e da ogni angolo si può ammirare una prospettiva diversa. Anche la visita al suo interno è spettacolare: a differenza del momento del giorno in cui si entra, il visitatore è rapito in un caleidoscopio di luce e riflesso.

L’opera di Doug è un incontro in continua evoluzione, il dentro e il fuori sono in costante comunicazione, un flusso senza fine che definisce una visione architettonica fuori dal comune. È come se la casa diventasse un dispositivo di inquadratura naturale, che permette all’occhio di rimbalzare tra il sogno di un luogo disabitato e l’eterna ricerca della sua conquista.

La casa al suo interno è svuotata da ogni quotidinianità, non ci sono mobili e stanze, non c’è famiglia che la fa respirare di vita, esiste solo e unicamente in relazione all’ambiente che la circonda. Le porte, le finestre e le pareti sono state rimosse per creare un rapporto fluido con il deserto. Non esiste una prospettiva fissa o un’interpretazione corretta, Mirage spinge l’uomo a creare la sua realtà e a darle la verità che desidera. Ogni esperienza sarà unica e viva.
Interno ed esterno, come psicologico e fisico, si tengono in costante tensione e permettono di spostarsi e trasformarsi nel paesaggio circostante.

Photo credit: dougaitkenmirage.com

Lascia un commento