Salute

Morning Recovery, il drink che ti fa passare la sbornia

Quello che i beoni di tutto il mondo stavano aspettando da sempre è arrivato: il primo antidoto perfetto per smaltire anche la sbornia più pesante.

Anni e anni di rimedi casalinghi non sono riusciti a trovare un metodo efficace come quello ideato da 82Labs, una startup fondata dal coreano Sisun Lee. Ciò che il paladino delle allegre bevute ha saputo cogliere dalle sue esperienze in giro per il proprio paese (e probabilmente anche da un giro di cocktail di troppo) è osservare che i manager più diligenti assumevano degli integratori a fine serata, in modo da presentarsi poi il giorno dopo al lavoro freschi come rose. Una volta lucido, il signor Sisun deve evidentemente aver fatto 1 + 1 e realizzato che il sistema poteva funzionare e diventare un business.

Del tutto vegano nella sua composizione, Morning Recovery è un drink senza caffeina, senza latticini, senza lattosio, senza noci e non OGM. Una bevanda sostanzialmente a base di vitamine C e B, cardo mariano, elettroliti ed estratto di pera coreana e taurina, un mix da bere prima di andare a dormire dopo una serata da leoni.

Tutto questo grazie a un ingrediente chiave che è la Diidromiretricina, anche conosciuta come DHM, un potente flavonoide in grado di scomporre le tossine dell’alcool presenti nel fegato evitando l’effetto rimbalzo di questo sul cervello, cioè scongiurando l’insorgere di fastidiosi mal di testa o annebbiamenti mentali.

Ammesso che, dopo aver alzato così tanto il gomito, si riesca a ricordarlo, basterebbe bere questo potente elisir per combattere ogni possibile conseguenza dell’alcool in eccesso, quell’insieme di sintomi che gli anglosassoni chiamano “hangover” e gli spagnoli “resaca”, termini che rendono perfettamente l’idea della sgradevole sensazione di mal di mare con nausea annessa.

Dopo la pillola del giorno dopo, dunque, ora abbiamo anche il drink del giorno dopo, in commercio al prezzo di 30 dollari per una confezione da 6 lattine. Pensate non sia sufficiente? Se volete stare tranquilli allora c’è quella da 12 al costo di 55 dollari. Per i casi più disperati è possibile acquistarne 24 per la modica cifra di 100 dollari.

Oggi si può quindi dire addio ai postumi sgradevoli con Morning Recovery. Se volete evitarli, in realtà, vi basterebbe non eccedere mai con l’alcool e bere responsabilmente. Tuttavia, se in una serata particolare vi dovesse capitare di mandare giù un bicchiere di troppo, con questa innovativa bevanda il giorno dopo vi sentirete comunque in grado di affrontare una giornata in maniera decorosa.

C’è però una controindicazione: se combinate qualcosa di davvero sconveniente tra un cocktail e l’altro, sarà comunque sempre difficile recuperare la dignità perduta e impossibile cancellare quanto accaduto.

Photo Credits: morningrecoverydrink.com

Lascia un commento