Viaggi

Hopper, l’app che ti aiuta a risparmiare sui voli

Direttamente dagli Stati Uniti è in arrivo anche in Italia Hopper, l’applicazione per iOS e Android che permette di prenotare voli aerei risparmiando circa il 10/15% sul prezzo intero del biglietto, scegliendo le date, la destinazione, i posti e la tariffa più conveniente. Starete pensando che è l’ennesimo motore di ricerca per risparmiare sui viaggi, ma invece vi sbagliate perché Hopper è qualcosa di diverso che fino ad oggi non c’era. Patrick Surry, Chief Data Scientist di Hopper, ha dichiarato in un’intervista che statisticamente il martedì dopo la mezzanotte è più probabile che si trovino offerte di viaggio interessanti, per il semplice motivo che di lunedì il personale delle compagnie aeree da il via alle vendite flash promozionali. Il trucco quindi per acquistare a prezzi stracciati sarebbe farsi trovare online nel preciso momento in cui questo avviene. Oppure utilizzare Hopper: state un po’ a sentire come.

Hopper non è un semplice motore di selezione delle tariffe dei biglietti aerei, ma è un vero e proprio comparatore dinamico che vi aggiorna in tempo reale sulle promozioni delle compagnie. Oltre infatti al metodo standard di visualizzazione dei giorni sul calendario colorati in verde, arancione e rosso a seconda delle fasce di prezzo, utili per selezionare le opzioni più economiche, Hopper continua a tenere sotto controllo i voli scelti per la vostra destinazione fino a quando non avrete acquistato i vostri biglietti. Una notifica sul telefono avviserà voi ed eventuali altri compagni di viaggio nel momento in cui dovesse essere inserita online una tariffa più economica o, viceversa, vi darà la brutta notizia che il prezzo sta lievitando e quindi dovete affrettarvi a decidervi. La seconda peculiarità di Hopper è inoltre che si parla unicamente di viaggi mirati al risparmio ed alla convenienza: niente business class o voli aerei di lusso, ma voli economy 100%. Per questo motivo probabilmente Hopper sta spopolando tra i più giovani, con una percentuale di utenti inferiori al 35 anni di circa il 70% ma, vista la crisi economica e la necessità di risparmiare, non è da escludere che da noi anche i 40/50enni possano diventare assidui utilizzatori di questa app. Anzi, è molto probabile.

Hopper è la prima piattaforma intelligente dalla parte del consumatore più che delle compagnie aeree perché in grado, con molta onestà, di suggerire il momento migliore per acquistare un biglietto aereo eventualmente anche aspettando che vengano rese disponibili tariffe più vantaggiose. Se la nota meno positiva è che alcune compagnie, non essendo disposte a rendere noti i propri prezzi, hanno deciso di non essere incluse nel database, fortunatamente 250 hanno invece aderito e quindi, pur non coprendo l’interno panorama delle compagnie internazionali, Hopper è capace di gestire una quantità decisamente consistente di dati. Hopper non ha un sito Web e guadagna direttamente dalla compagnia dalla quale riceve una commissione allo stesso modo delle normali agenzie viaggi tradizionali.

Una nota simpatica riguarda la scelta del logo che è rappresentato da un coniglio stilizzato: all’interno dell’App sarà lui stesso a guidarvi nelle operazioni animandosi come se fosse il vostro fidato consulente di viaggio.

Lascia un commento